« archivio

« | »

28/05/2017

Pro Lissone: Salvadori campionessa italiana al corpo libero
Finali Gold: ottima prova per le tigrotte, Alessia De Nicola: 3' alle parallele

 

Weekend di forti emozioni quello del 27/28 Maggio per la Pro Lissone ginnastica in trasferta a Torino in occasione della tappa conclusiva del Campionato Nazionale Individuale Gold per le categorie Junior e Senior. Cinque le fasce d'età in gara composte da 40 ginnaste ciascuna, le migliori del panorama nazionale, impegnate a contendersi il titolo di Campionessa Italiana di Specialità e All Around.
Ben sette le ginnaste allenate da Federica Gatti, Massimo Gallina, Giacomo Camiciotti e Sara Varisco impegnate in pedana per la centenaria società lissonese, nonostante manchino all'appello atlete della calibro delle sorelle Levati, Morgana Iannarelli -ferma per un dolore ad un piede- Ambra Noseda ed Eleonora Gazzani, che continuano comunque ad allenarsi con impegno e avranno certamente occasione di rifarsi in futuro.
Le finali iniziano venerdì con le Senior 1, anni di nascita 2000 e 2001: per la Pro Lissone in campo Maddalena Parma e le gemelle civitavecchiesi Giorgia e Alessia Di Nicola, in prestito alla società di Via Dante per il campionato di Serie A.
Buona prova complessiva per Parma, qualificata alle parallela e alla trave, che esegue una routine precisa sugli staggi e commette solo una sbavatura alla trave, comunque all'interno di un esercizio rinnovato e di buona difficoltà. Ottima conclusione di campionato per la giovane tigrotta. Anche le gemelle di Nicola, impegnate invece su quattro attrezzi, eseguono una gara pulita e ricca di buoni contenuti tecnici. Alessia, con un ottimo esercizio alle parallele, centra la qualifica per la Finale ad attrezzo di Domenica.
Si prosegue nella giornata di Sabato con le più giovani, le Junior 1, classe 2004. Per la Pro Lissone gareggiano Alice Mauri, qualificata su tutti e quattro gli attrezzi, e Giorgia Cipolleschi, qualificata alle Parallele e al Volteggio. Le tigrotte, certamente emozionate per il contesto di alto livello e la presenza delle migliori atlete d'Italia, si difendono più che bene ed eseguono dei buoni esercizi. Giorgia realizza un buon salto a volteggio e una routine precisa alla parallele, confermando un miglioramento in termini di sicurezza e di crescita tecnica. Alice paga un po' l'emozione e commette qualche errore al corpo libero e alla trave, buone invece le esecuzioni alle parallele e al volteggio. Per le due ginnaste è stato comunque un buon anno di esordio in questa difficile categoria e la qualifica alla Finale Nazionale rappresenta già di per sé un ottimo risultato.
Nel pomeriggio di sabato tocca alle Junior 2, classe 2003. A rappresentare la Pro Lissone ci sono Lucrezia Salvadori, già membro importante della compagine di A1, e Martina Allievi. Quest'ultima, rientrata recentemente in attività dopo un periodo di stop e qualificata al volteggio, esegue due buoni salti e chiude bene un campionato di ripresa.
Ottima prova per Salvadori, qualificata come all arounder, che conferma un buono stato di forma e un'ottima crescita tecnica. Qualche sbavatura alle parallele e grande exploit al corpo libero. La giovane ginnasta della Pro Lissone si qualifica su tre attrezzi (volteggio, trave e corpo libero) per le Finali di domenica.
Nella giornata di domenica si sono dunque svolte le Finalissime ad attrezzo. Ottima prova per Alessia Di Nicola, che esegue un esercizio preciso e sicuro alle parallele, chiudendo con un eccellente terzo posto questo campionato in forza alla Pro Lissone.
Prova di alto livello anche per Salvadori, che chiude quarta di pochi decimi alla trave, e che si laurea invece Campionessa Italiana nella specialità del corpo libero, uno degli attrezzi a lei più congeniali. 'Lucrezia -commentano i tecnici- ha eseguito con precisione un esercizio difficile, arricchito tra l'altro, per l'occasione, con nuovi elementi e combinazioni. Si è lasciata alle spalle ginnaste di grosso calibro e di grande esperienza, dimostrando ancora una volta di essere tra le top d'Italia al suolo. Siamo molto soddisfatti della prova di Lucrezia e delle sue compagne -conclude lo staff bianco blu- il loro impegno e la loro costante crescita in termini di capacità tecniche e sicurezza ci fanno ben sperare per il futuro'.